Gli Yoga Sutra di Patanjali con testo integrale

Yoga Sutra

Gli Yoga Sutra di Patanjali costituiscono una delle principali opere, se non la più importante, per chi si avvicina alla pratica dello Yoga. Questo trattato, suddiviso in quattro sezioni, illustra la maniera in cui è possibile raggiungere l’unità tra individuo ed Assoluto. Ricordiamo, infatti, che il termine yoga deriva dal sanscrito juga che significa giogo o unione, inteso come rapporto tra anima e Dio. Spesso, ed in maniera errata, lo yoga viene invece inteso come unione tra mente e corpo. Niente di più sbagliato.

Gli Yoga Sutra

L’opera è suddivisa in 196 aforismi (sutra), suddivisi in quattro capitoli: Samadhi (51), Sadhana (55), Vibhuti (56) e Kaivalya (34). Generalmente la si attesta attorno ai primi quattro secoli dopo Cristo. Per quanto siano stati attribuiti a Patanjali, non si conosce la vera paternità degli Yoga Sutra. Di questo autore restano solo poche e scarne informazioni che gli conferiscono un alone di leggenda.

Patanjali elaborò dottrina dello Yoga ispirandosi alla filosofia del Samkhya, il più antico sistema filosofico indiano, ed alle Upanishad. A differenza delle altre scuole filosofiche indiane come, ad esempio, l’Advaita Vedanta di Adi Shankara, lo Yoga predilige la pratica, l’esercizio fisico, alla pura dottrina.

Per approfondire l’argomento sulla filosofia Advaita Vedanta, vai al seguente articolo:

L’Advaita Vedanta e l’identificazione tra Atman e Brahman

Lo Yoga riconosce otto stadi diretti verso la Conoscenza: yama, niyama, àsana, pranayama, pratyahara, dharana, dhyana, samadhi. Dal momento che ci siamo già occupati dello Yoga e di questi otto stadi in un altro articolo, non andremo a ripeterci, rimandando il lettore al nostro precedente lavoro:

Lo Yoga: il lungo cammino che conduce all’Illuminazione

Yoga Sutra

La struttura degli Yoga Sutra

Come detto in precedenza, l’opera si compone di quattro sezioni: Samadhi, Sadhana, Vibhuti e Kaivalya.

Samadhi è la prima parte degli Yoga Sutra la quale rappresenta una sorta di introduzione allo Yoga. Viene spiegato come pervenire allo stadio mistico di Samhadi per poter spezzare il ciclo delle Rinascite e raggiungere così la liberazione (Moksha).

Sadhana costituisce il secondo capitolo dell’opera in cui vengono spiegati due stadi dello Yoga: il Karma Yoga, o Yoga dell’azione, ed il Raja Yoga, o Yoga regale. Oltre a questi due stadi, vi sono anche il Bhakti Yoga, o Yoga della devozione, e lo Janana Yoga, o Yoga della conoscenza.

Vibhuti: rappresenta la terza parte degli Yoga Sutra in cui l’autore descrive i poteri sovrumani che è possibile conseguire per mezzo della pratica yogica.

Kaivalya, il quarto ed ultimo capitolo dell’opera, illustra la separazione tra lo Spirito, Purusha, e la materia, Prakriti. Non bisogna fare però confusione considerando Purusha e Prakriti come due aspetti diversi. Essi sono, infatti, due modi differenti, ma complementari, di manifestarsi del Brahman, dell’Assoluto.

Yoga Sutra

Gli obiettivi degli Yoga Sutra

La filosofia del Samkhya sostiene che la Liberazione è da raggiungere attraverso una conoscenza interiore. Sono evidenti le analogie tra il Samkhya e lo Gnosticismo. Non è un caso, infatti, che i termini adoperati, in greco ed in sanscrito, con cui non traduciamo “conoscenza”, indichino per l’appunto, un qualcosa di interiore. Gnosis e Vidya sono quasi sinonimi e stanno ad indicare una conoscenza spirituale e non razionale.

Patanjali ritiene, invece, necessario lo sviluppo dei poteri insiti nell’uomo. Mediante queste facoltà, l’essere umano giunge ad uno stadio di coscienza superiore, mistica, in cui può pervenire alla conoscenza dell’Assoluto. Dunque, per mezzo dell’esercizio fisico e della meditazione, l’uomo esce così dal ciclo della Reincarnazione ed ottiene la Liberazione.

Conclusione

Così come il Kamasutra rappresenta non soltanto un giornalino pornografico ma, un vero e proprio manuale d’amore, allo stesso modo gli Yoga Sutra non sono solo una raccolta di frasi da leggere. Essi costituiscono un manuale di liberazione spirituale per chiunque voglia avvicinarsi alla pratica dello Yoga.

Per una lettura completa del testo degli Yoga Sutra si rimanda al seguente LINK.

Prometheus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*