Crea sito

Wicca: la stregoneria moderna in salsa neopagana

Wicca

Il termine Wicca è un vocabolo anglosassone che sta a definire una sorta di stregoneria moderna. I suoi seguaci amano però professarsi adepti della religione della Natura, un culto intriso di elementi derivanti dal neopaganesimo celtico e dalla magia rituale. Avversata dagli ambienti cristiani e neopagani, questa religione è praticata anche in Italia. Andiamola a scoprire.

Stregoneria antica e moderna

Margar1Quali punti di contatto vi sono tra la Wicca e la stregoneria praticata nel medioevo? Alcuni studiosi come Margaret Murray, affermano che questo culto sarebbe un’antica religione europea di epoca celtica giunta ai nostri giorni clandestinamente, tramandata da madre a figlia. Di conseguenza, la stregoneria combattuta ferocemente ai tempi del Medioevo altro non sarebbe che la vera ed originaria religione pagana. Tale ipotesi è avversata da altri ricercatori i quali sostengono che stregoneria medioevale e Wicca non hanno nulla in comune dal momento che le streghe non sono mai esistite. Esse erano solo uno spauracchio per impressionare il popolino, assai rozzo ed ignorante. Esistite o meno le streghe, quel che è certo è che molte donne vennero perseguitate ed uccise in quanto accusate di compiere atti di magia nera e di adorare il Maligno. Per approfondire leggi anche:

Quanto le donne venivano accusate di stregoneria ed arse al rogo.

Gerald Gardner

gardner_g03La Wicca è una religione assai recente, nata nella prima metà del secolo scorso grazie a Gerald Gardner, un gentleman inglese. Egli fece profonde ricerche sulla stregoneria praticata nel passato e, intorno agli anni ’40, elaborò una sorta di rituale magico che egli iniziò a praticare nei boschi assieme ad alcuni amici. Infatti, fino al 1951, la stregoneria era considerata illegale in Inghilterra. Sicuramente una profonda influenza su Gardner venne esercitata dal famoso occultista inglese Aleister Crowley che, forse erroneamente, viene addirittura considerato il vero padre di tale religione.

Gardner, oltre ad essere appassionato di magia, era anche membro della Società Teosofica, fondata nell’800 dalla famosa occultista russa Helena Petrovna Blavatsky. Egli apparteneva anche ad una confraternita RosaCroce: non vi sono dubbi sul fatto che egli attinse a piene mani dagli studi teosofici e rosacrociani per elaborare i suoi rituali.

Guarda anche: La vita della grande occultista Helena Petrovna Blavatsky

La Wicca

A scanso di equivoci e di una nuova caccia alle streghe, è importante sottolineare che la Wicca non ha alcun legame con la stregoneria medioevale nè tanto meno con i culti satanici perpetrati da fanatici e mitomani che vanno in giro ad uccidere poveri animali, in primis gatti neri, per sacrificarli a chicchessia. Questo culto è solamente un insieme di rituali che si rifanno al neopaganesimo nordico intriso di alcuni elementi di cabala e magia.

Leggi anche: Il Neopaganesimo nordico e la religione odinista

1571181-bigthumbnail

I seguaci di tale culto, detti wiccan, o wiccani (italianizzato), credono nelle divinità della Natura, più specificatamente, in una Dea Madre, personificata dalle diverse divinità femminili del passato come Astarte, Artemide, Diana, ecc. La Dea è frequentemente associata alla Luna mentre il suo consorte, un imprecisato Dio cornuto, forse assimilabile al Dio celtico Cernunnos (talvolta detto anche Kernunnos), viene associato al Sole.

I rapporti con il Cristianesimo

Possiamo affermare che la Wicca è una religione prettamente “femminista” la quale, contrapponendosi quindi ai culti maschilisti delle tre religioni abramitiche (Ebraismo, Cristianesimo ed Islam), attrae principalmente donne. Le sue seguaci sono infatti desiderose di liberarsi dal gioco maschile imposto dalle suddette religioni per tornare ad affermare l’importanza femminile nella società. Ma non dobbiamo considerare la Wicca come una religione praticata da sole donne in quanto attrae tutti coloro che sono desiderosi di riavvicinarsi alla Natura, contemplandola e salvaguardandola, sotto tutte le sue sfaccettature.

I rapporti tra Wicca e Cristianesimo non sono mai stati certamente idilliaci. Gli adepti di questa religione imputano alla Chiesa il massacro delle streghe durante il Medioevo. I cattolici, invece, vedono i wiccan, potremmo aggiungere ingiustamente, come adoratori del Demonio, seguaci di Satana ed accusati di riunirsi segretamente per svolgere chissà quali rituali di magia nera e/o stregoneria.

Conclusione

I paesi dove la Wicca è praticata sono generalmente quelli di lingua anglosassone, Stati Uniti ed Inghilterra, anche se pratiche magiche di questa religione si trovano anche in America Latina ed in Europa. Anche se diffusa a macchia di leopardo, la Wicca non è un movimento unitario con un proprio leader cui fare riferimento tanto che alcuni wiccan non riconoscono nemmeno Gerald Gardner come fondatore di tale religione.

Prometheus

 

(Visited 17 times, 1 visits today)

Articoli relativi

Asatru o religione odinista: il neopaganesimo nord... L'Odinismo, denominato anche Asatru (termine islandese che significa "Fedeltà agli Dei"), è una religione neopagana che si riallaccia agli antichi...