Crea sito

Rudolf Steiner il padre dell’Antroposofia: la Scienza dello Spirito

rudolf steiner

Biografia di Rudolf Steiner, 1861–1925

Rudolf Steiner nacque nel febbraio del 1861 a Kralievech, in quella parte dell’Impero Austro-Ungarico che al giorno d’oggi viene chiamata Croazia, da una famiglia borghese di lingua tedesca. Nella giovinezza, fin dall’età di otto anni, mostrò grande precocità nell’imparare da solo la geometria e prima dei 15 anni nell’assorbire i fondamenti della filosofia, geografia, calcolo, Latino e Greco. Questa sua abilità di auto-apprendimento divenne una caratteristica peculiare di tutta la sua vita.

Formazione Universitaria

La formazione universitaria è consistita nell’Istituto Tecnico Superiore di Vienna e in un dottorato presso l’Università di Rostock. Steiner ottenne una laurea in fisica, chimica e matematica, mentre contemporaneamente seguiva lezioni di letteratura e filosofia all’università di Vienna.

La Scienza Spirituale

Oltre al suo interesse polivalente nella conoscenza scientifica e filosofica, Steiner si “lamentò” pure di essere stato chiaroveggente fin dalla prima infanzia, e già all’età di vent’anni aveva cominciato a sviluppare la sua propria filosofia della scienza spirituale, attraverso la quale pensò di presentare un approccio scientifico ed empirico a considerazioni metafisiche. Influenzate dagli scritti spirituali di Goethe, apparirono le prime di numerose pubblicazioni su una varietà di argomenti – Verità e Scienza, La Filosofia della Libertà, Il Concetto di Goethe del Mondo – testi che formeranno la base del lavoro di Steiner nell’educazione, medicina, agricoltura e scienza sociale.

Nel 1898 Steiner si sposta a Berlino dove le sue conferenze presso l’Istituto Pedagogico di Berlino, attraggono l’attenzione in un clima che portava in quei giorni verso idee esoteriche e metafisiche. Steiner continuò a condurre attraverso tutta l’Europa centinaia di conferenze private e pubbliche su diversi argomenti. Un gran numero di queste conferenze sono state trascritte e pubblicate e sono attualmente ancora in stampa o comunque disponibili su internet.

Il Goetheanum

Mentre la sfera delle attività e il profilo pubblico di Steiner cresceva, egli riusciva a mettere in piedi a Dornach, Svizzera, un centro per lo studio della musica, della recitazione, dell’arte e della scienza, dove poi si trasferì nel 1913 per costruire il Goetheanum, una costruzione disegnata e costruita secondo idee sue, uniche su forma e spazio.

index

Nel periodo postbellico, mentre continuava a condurre in giro conferenze, Steiner cominciò a sostenere quello che lui chiamava l’Ordine della Triarticolazione, in parte in risposta ad un’esigenza di ricostruzione sociale e in parte per dimostrare una manifestazione pratica della sua filosofia esoterica che lui chiamò Antroposofia (letteralmente la “Saggezza dell’Uomo”). Comunque, questa sua attività e la sua focalizzazione sui tre temi di Libertà, Sicurezza ed Eguaglianza, crearono a Steiner parecchi nemici e nel 1922 il Goetheanum fù distrutto in un attacco incendiario.

La Società Antroposofica

La risposta di Steiner fu di costituire la Società Antroposofica e cominciò a lavorare su un secondo Goetheanum. Purtroppo morì nel 1925 prima che fosse finito. Il Movimento Antroposofico vive ancora in una vibrante rete globale sostenendo una quantità di attività pratiche ispirate a Steiner, in particolar modo nei campi del rinnovamento spirituale, l’educazione, la salute e l’agricoltura.

FONTE

(Visited 2 times, 1 visits today)