Egitto

antico Egitto

Religioni e misteri dell’antico Egitto

L’antico Egitto suscita da sempre grande interesse e curiosità e, dopo migliaia di anni, non tutti i misteri di questa terra sono stati svelati. Piramidi, templi, papiri, tombe e testi sacri vari celano ancora diversi segreti.

antico Egitto

Probabilmente il testo sacro più antico ed importante prevenutoci dalla terra dei faraoni è il Libro dei Morti. Ci troviamo di fronte ad un’opera dalla duplice valenza. Da un lato viene riconosciuta la sua funzione di guida per l’anima del defunto. Dall’altro il Libro dei Morti è un vero e proprio manuale per gli iniziati ai riti misterici, celebrati anticamente in Egitto a Tebe, Eliopoli, Menphis, El Amarna, ecc.

antico Egitto

Prima della scoperta delle Stele di Rosetta, gli archeologi e tutti gli appassionati dell’antico Egitto si rompevano la testa per decifrare i geroglifici, il linguaggio sacro degli antichi Egizi. Lo stesso termine geroglifico si riallaccia alla parola Ierofanti, avendo entrambi la stessa etimologia. E’ quindi forse plausibile che i geroglifici fossero un linguaggio riservato ad una casta sacerdotale?

Uno dei grandi misteri dell’antico Egitto è indubbiamente la Grande Sfinge di Giza. Recenti scoperte hanno stabilito che essa risalga ad almeno 6.000 anni prima della sua presunta data di costruzione. Chi l’ha costruita e perchè con fattezze di leone?

antico Egitto

Anticamente tutto il bacino del Mediterraneo era terra di riti misterici, iniziazioni ed investiture sacre. Se, dunque, abbiamo la religione exoterica del popolo, dall’altro troviamo quella esoterica riservata a pochi. Anche l’antico Egitto, come qualsiasi altro luogo del passato, aveva un culto per le masse ed uno, più oscuro e di difficile comprensione, per gli Iniziati.

antico Egitto

Osiride, Iside, Horus, Ra, ecc rappresentavano le principali divinità egizie ma ciascuna di esse ricopriva una duplice valenza. Allegorica per la gente comune e spirituale per chi era in grado di comprendere. Ecco perchè nella Trinità egizia, assai antecedente a quella cristiana, si diceva che Iside era madre, moglie e figlia di Osiride, tutt’uno a sua volta con Horus. Questo era uno dei principali misteri comune a molte antiche religioni che ritroviamo, copiato e manipolato, anche nel Cristianesimo quando viene affermato che Gesù è figlio di Dio ma tutt’uno con esso e, di conseguenza, padre di Maria.

Quando si parla di antico Egitto, non dobbiamo solamente pensare a faraoni, piramidi e quant’altro. Ad Alessandria d’Egitto sorgeva la più grande biblioteca del mondo antico, andata purtroppo distrutta con tutti i suoi testi. Alessandria era un luogo di incontro di culture ed è proprio in questa città che visse quella che è definita la più grande donna dell’antichità: Ipazia di Alessandria.