India

India

Religioni e spiritualità dell’India

L’India suscita un fascino misterioso su molte persone così come la sua lingua, il sanscrito, caratterizzata da suoni melodiosi, quasi cantilenanti. L’India è stata la patria di tre grandi religioni: Vedismo, Brahmanesimo ed Induismo. A prima vista l’Induismo, la religione dell’odierna India, può sembrare un culto politeista ma, in realtà, non lo è. Nonostante l’Induismo sia caratterizzato dalla presenza di molte divinità, sarebbe più corretto parlare di enoteismo, in cui ogni fedele sceglie il dio o la dea a cui votarsi.

Testi religiosi e spiritualità dell’India

L’India, con la sua immensa mole di testi religiosi, è la patria della spiritualità. Grazia a grandi filosofi e pensatori come Adi Shankara è giunta sino a noi l’idea metafisica dell’identità tra l’Atman, l’anima umana, ed il Brahman, l’Assoluto, la quale costituisce una delle idee cardini di molte religioni. Vi sono infatti diverse analogie tra l’Induismo e i Vangeli o tra lo Gnosticismo e l’Induismo stesso. Una interessante idea di fondo tra Induismo e Gnosticismo è la classificazione degli uomini in tre diverse tipologia a seconda del loro comportamento.

India

Tra i testi sacri indiani bisogna senza ombra di dubbio annoverare la grande spiritualità della Bhagavad Gita e delle Upanishad, senza dimenticarci dei Mantra, poderose formule magiche in grado di allontanare ogni preoccupazione.

India vuol dire anche Kamasutra, il famoso manuale d’amore così poco sconosciuto a noi Occidentali se non in maniera superficiale e ritenuto, erroneamente, un giornalino porno ante litteram. E. dopo il materialismo del Kamasutra, vi è anche lo Yoga, così molto in auge ultimamente grazie a sedicenti guru occidentali. Interessanti anche alcuni racconti indiani come quella della bambola di sale ed il mare…

L’invasione ariana e la teoria di Max Muller

Quando si pensa all’India, viene in mente la famosa invasione ariana di Max Muller in cui è sostenuta l’idea di una migrazione dall’Europa di popoli dalla pelle bianca che, millenni or sono, hanno invaso quei territori sottomettendone gli abitanti. ma siamo sicuri che ciò sia vero?

India

Il Kali Yuga e gli Avatara di Vishnu

India vuol dire anche Avatara di Vishnu, il cui decimo ed ultimo apparirà alla fine del quarto periodo della storia dell’uomo, il Kali Yuga, calcolata secondo il computo delle ere cosmiche indiane. Alla fine del Kali Yuga apparirò Vishnu come Kalki per mettere fine alla decadenza dell’umanità e riportare pace, ordine e giustizia sulla Terra.

Scienza e religione

Da alcuni anni, la scienza sta iniziando a confermare gran parte di ciò che viene detto nei testi religiosi dell’antica India. E’ notizia recente che al CERN di Ginevra sia stata esposta una statua raffigurante la danza di Shiva. gli antichi indiani conoscevano già i processi di formazione della materia subatomica e li hanno voluto rappresentare così poeticamente?

Oltre a questo, vi sarebbe anche la conferma di una correlazione tra l’anima umana e l’Universo o, meglio, le particelle che compongono la materia che forma l’Universo.