Crea sito

Omicidi e devastazioni dei Cristiani contro i Pagani

cristiani contro pagani

Una dettaglia cronostoria dei misfatti cristiani contro i pagani

Quando si parla di Cristiani e persecuzioni religiose, subito vengono alla mente i primi seguaci della religione di Cristo dati in pasto alle belve feroce nel Colosseo. Per non parlare del fatto che ogni giorno i mass-media ci bombardano di notizie riguardanti diversi omicidi di Cristiani e distruzioni di luoghi di culto in Medio Oriente ed in altre parti del Mondo da parte delle barbare milizie dell’ISIS.

Purtroppo ciò accade quando una religione, o pseudo tale, vuole imporre le sue idee con la forza su altri culti molto più spirituali di essa. Non è logico uccidere in nome di un qualche Dio solamente per presunzione o distruggere maestosi edifici secolari, se non addirittura millenari. Eppure tutto ciò è già avvenuto in passato. E non sempre i Cristiani erano le vittime…

Infatti in un periodo che va dal IV al IX secolo d.C., migliaia di cittadini pagani vennero privati di ogni diritto e brutalmente assassinati da orde inferocite di Cristiani capeggiati da Vescovi esaltati a livello mentale ed Imperatori strumentalizzati proprio dalla Chiesa stessa. Templi e luoghi di culti pagani vennero saccheggiati e rasi al suolo solamente per imporre il Cristianesimo come religione principale. Uomini, donne e bambini vennero dapprima imprigionati nel primo campo di concentramento della storia, Skytopolis, e successivamente uccisi in nome di quel Dio amorevole così predicato dai primi padri della Chiesa.

Quello che sta avvenendo ai nostri giorni in Medio Oriente e in altre parti del Mondo, è forse un debito karmico che si riversa sui seguaci di quella religione che ha ammazzato e sterminato per secoli coloro che non credevano nel dio biblico?

Leggi anche: Gli Editti cristiani contro i Pagani e la violenta vittoria del Cristianesimo

Cronologia di massacri e distruzioni

Le date sono prese dal libro di Vlasis Rasias “La demolizione dei templi”. Per chi fosse interessato all’opera: 

Vlasis Rasias “La demolizione dei templi”, Atene 1994, Diipetes Editions, ISBN 960-85311-3-6 (codice internazionale di identificazione del libro).

telesterion

314 – Immediatamente dopo la sua piena legalizzazione, la chiesa cristiana attacca i pagani: il Concilio di Ancirra denuncia il culto della Dea Artemide.

324 – L’imperatore Costantino dichiara il cristianesimo come l’unica religione ufficiale dell’Impero romano. In Didima, in Asia minore, viene saccheggiato l’oracolo del Dio Apollo e i sacerdoti pagani vengono torturati sino alla morte. I pagani vengono allontanati dal Monte Athos e sono distrutti tutti i templi greci del luogo.

326 – L’Imperatore Costantino, seguendo le istruzioni di sua madre Elena, distrugge il tempio del Dio Asclepio in Aigeai, in Cilicia e molti templi della Dea Afrodite in Gerusalemme, Afaka, Mambre, Feniciea, Baalbek, ecc.

330 – L’Imperatore Costantino ruba i tesori e le statue dei templi della Grecia per decorare la Nuova Roma, Costantinopoli, la nuova capitale dell’Impero.

335 – L’Imperatore Costantino saccheggia molti templi Pagani dell’Asia Minore e della Palestina e ordina l’esecuzione per crocifissione di “tutti i maghi e indovini.” Viene martirizzato il filosofo neoplatonico Sopatrus

341 – L’Imperatore Flavio Giulio Costanzo II perseguita “Tutti gli indovini e gli ellenici.” Molti pagani greci sono imprigionati o giustiziati.

346 – Nuove persecuzioni su larga scala contro i pagani di Costantinopoli. Viene bandito il famoso oratore Libanius, accusato di essere un “mago”.

353 – Un decreto di Costanzo ordina la pena di morte per tutti coloro che praticano sacrifici o idolatria.

354 – Un nuovo decreto ordina la chiusura di tutti i templi pagani. Alcuni di questi sono profanati e trasformati in bordelli o sale da gioco. Sono giustiziati molti sacerdoti pagani.

354 – Un nuovo editto di Costantino II ordina la distruzione dei templi pagani e l’esecuzione di tutti gli idolatri. Primi roghi di biblioteche in varie città dell’Impero. Le prime fabbriche di cemento vengono costruite vicino ai templi pagani chiusi. La gran parte delle sacre architetture dei pagani vengono ridotte a calcinacci.

357 –  Costantino II proibisce tutti i metodi di divinazione, compresa l’astrologia.

359 –  In Skytopolis, Siria, i cristiani il primo campo di concentramento per la tortura e l’esecuzione dei pagani arrestati in qualsiasi parte dell’Impero.

SECONDA PARTE

(Visited 15 times, 1 visits today)